Lettere su legno

posted in: Uncategorized | 0
fotodiscena_lettere_legno
Foto di scena Lettere su Legno

Il teatro è sinergia tra esseri umani.
L’atto scenico è l’unione di due intenti: la sospensione della realtà da parte dello spettatore e la raffigurazione di una verità altra da parte dell’attore.
In questo atto di fiducia reciproca si innesta quell’empatia per il quale l’emozione viaggia su fili invisibili dalla platea al palco, in un continuo gioco di scambio. Questa è la magia del teatro.
LETTERE SU LEGNO è stato questo: un atto di fiducia. E così l’emozione e la commozione che abbiamo condiviso sono andate oltre il tema trattato.
Officine TOK vuole ringraziare tutte le scuole del territorio e tutte le persone presenti ieri sera al Museo San Giovanni di Fivizzano.
Un grazie alla forza e alla passione di Elisabetta Dini, un grazie all’umanità e alla generosità di Matteo Taranto, un grazie alla disponibilità di Riccardo Monopoli, un grazie al Comune di Fivizzano nella figura del Sindaco Paolo Grassi e un grazie all’assessore Francesca Nobili, che nonostante le difficoltà che incontrano ogni giorno hanno voluto investire in cultura.
Crediamo fermamente che ogni sforzo sostenuto per fare cultura, specialmente quando parliamo di nuove generazioni, sia un investimento nel futuro. Avere giovani consapevoli permette di crescere una società sana dove non trovano spazio parole come INTOLLERANZA.
La memoria è un valore, e come tale va difesa e tramandata.
LETTERE SU LEGNO non vuole essere solo un atto di fiducia, ma essere la verità che non deve essere dimenticata.
Grazie a tutti, e per ricordarci cosa abbiamo vissuto, alcuni scatti della serata ad opera del nostro carissimo Francesco Tassara.

Leave a Reply